Come si fa un comunicato stampa?

I Comunicati Stampa si “fanno” in diversi passaggi, ugualmente importanti:

  1. Trovare / Creare una notizia da diffondere
    Le grandi aziende forse non hanno bisogno di inventarsi le notizie perché hanno realmente delle comunicazioni da fare ai loro clienti o agli utenti in genere.
    Le piccole aziende hanno più difficoltà con le notizie quindi ecco qualche idea che ti farà capire come anche Tu puoi avere diverse comunicazioni da diffondere

    • Pubblicazione del nuovo sito
    • Presenza ad una fiera
    • Creazione di un nuovo prodotto / linea di prodotti
    • Apertura di una filiale / vetrina
    • Introduzione in un nuovo mercato / paese
    • Bilancio annuale dell’azienda
    • Conclusione di un contratto rilevante
    • Ricevimenti di premi / Riconoscimenti
  2. Scrivere il Comunicato
    Per scrivere un comunicato stampa le regole sono simili a quelle per la scrittura di un articolo di giornale. L’importante è sicuramente essere concisi e dare tutte le informazioni rispettando la regola delle 5 W: 

    1. WHO («Chi»)
    2. WHAT («Cosa»)
    3. WHEN («Quando»)
    4. WHERE («Dove»)
    5. WHY («Perché»)

    Se proprio non hai tempo o voglia di scrivere la notizia sappi che esistono dei professionisti (anche noi facciamo questo servizio) che possono scriverlo per te

  3. Diffondere il Comunicato
    Anche questo, anzi soprattutto questo, è un lavoro che è meglio delegare ai professionisti del settore: se non per il fatto che richiede molto tempo ed un pò di esperienza
    Come per la scrittura del comunicato siamo in grado di occuparci della diffusione dei tuoi comunicati.
Condividi questa pagina:
  • Facebook
  • LinkedIn
  • oknotizie
  • StumbleUpon
  • Twitter

3 pensieri su “Come si fa un comunicato stampa?”

  1. Un altro che usa il “piuttosto” a sproposito e confonde solo chi legge!
    Scrivi “hanno realmente delle comunicazioni da fare ai loro clienti piuttosto che agli utenti in genere”. Ora, in italiano significa che devono comunicare delle cose ai loro clienti E NON a tutte le altre persone (rileggila e vedrai che è così), mentre tu penso intendessi il contrario (devono comunicare ai loro clienti E ANCHE alle altre persone).

    Impara l’italiano, va’!

  2. Ringraziamo Giovanni per la sua lezione gratuita di italiano. :)
    Ci scusiamo se abbiamo confuso i nostri lettori, non era nostra intenzione.
    Una delle regole che ci ha aiutato a crescere negli anni è che c’è sempre da imparare qualcosa, anche dalle critiche che a volte possono non far piacere, soprattutto se espresse da sconosciuti con toni un pò arroganti.

  3. Ah ah ah..
    L’appunto di Giovanni mi sembra corretto anche se effettivamente lui dovrebbe imparare un po’ di buone maniere.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>